Categoria Letti per voi

Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May

51C06ejEL1L

Recensione

Senza infamia e senza lode questo romanzo di Nicola May, il primo di una “saga”. Dalle tinte rosa e dolceamaro, presenta una protagonista determinata e incasinata intenta a mettere a posto la sua vita, in compagnia del suo fido bassotto. In alcune parti la storia sembra arrancare ma la scrittura è scorrevole, diciamo che si legge con facilità. Tutto sommato un romanzo da ombrellone, consigliato se si vuole passare qualche ora in spensieratezza.

Sofia Celadon

Trama

Rosa Larkin si sente perseguitata dalla sfortuna. La sua vita a Londra è un disastro e così, quando eredita un negozietto in un pittoresco paesino del Devon, il suo primo pensiero è quello di venderlo per sistemarsi con il ricavato. Ma non è così semplice...

Per saperne di più

1984 di George Orwell

20200610_194950

Recensione

Non ho mai letto in vita mia un libro che sia stato in grado di trasmettermi ansia come questo, neppure il più agghiacciante dei thriller. Probabilmente ho sbagliato periodo, non avrei dovuto leggerlo durante una quarantena causata da una pandemia seguita da una crisi economica. Ad ogni modo, 1984 è un perfetto ossimoro, un libro che si commenta da solo e non necessita di presentazioni, nella sua lungimiranza. In esso ho ritrovato molte similitudini con la crisi iniziata quattro mesi fa e che stiamo ancora vivendo; è diventato, per me, il libro che ho sottolineato di più in assoluto. Impressionante...

Per saperne di più

Le notti di Reykjavik di Arnaldur Indridason

20200612_143812

Recensione

Un giallo sicuramente diverso dai thriller nordici a cui siamo stati abituati negli ultimi anni, più accurato, e benché la trama, di per sé, sia molto semplice e banale, “classica”, il plot è, per fortuna, poco prevedibile. La storia scorre in maniera logica e sistematica, concedendo al lettore un pezzetto alla volta del puzzle, ben calibrato e calcolato. I personaggi sono molto “veri”, nessuna tendenza all’eroismo o detective supereroi pronti a risolvere un guaio che nessun altro potrebbe risolvere, ma semplicemente un poliziotto che vuole far luce su un caso poco chiaro. Da padrone la fa di certo l’ambientazione: la fredda, buia, rurale e per certi versi aspra e magica Islanda. Veramente bello.

Trama

Un senzatetto viene trovato annegato alla periferia di...

Per saperne di più

L’annusatrice di libri di Dasy Icardi

annusatrice-di-libri

Recensione

Ambientato nell’Italia del dopoguerra, l’annusatrice di libri riesce a fondere la realtà con la fantasia in maniera omogenea, senza scadere troppo nei clichè tipici del racconto fantastico o mitologico. Le vicende dei personaggi si incastrano bene come tessere di un puzzle e la sintassi è fluida e decisamente godibile. Verso la fine il libro sembra acquistare un ritmo molto veloce che stona un po’ con la lentezza dei primi capitoli. Non tutti i personaggi sono riusciti e alcuni avrebbero meritato un maggiore sviluppo. Tutto sommato il libro è molto godibile, in grado di far passare il tempo in maniera spensierata e, perchè no, anche con un pizzico di tensione.

Sofia Celadon

Trama

Torino, 1957...

Per saperne di più

Il mio nome era Anastasia di Ariel Lawhon

20200603_124632

Recensione

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo sentito parlare di Anna Anderson, la donna polacca che dal 1920 al 1984 ha sempre sostenuto, e lottato per difendere le sue convinzioni, di essere Anastasia Romanov, la quartogenita  figlia dell’ultimo imperatore di Russia Nicola II, trucidata, come poi si dimostrò, insieme a tutta la sua famiglia il 17 luglio 1918. Ovviamente Anna, affetta da disturbi mentali fin dalla tenera età, mentiva...

Per saperne di più

Un assassino alla mia porta di Samantha King

20200515_160849

Recensione

Ciò che subito mi ha colpito di questo thriller è stato l’incipit, il primo capitolo: intrigante, misterioso, d’impatto. Un’inaspettata e immediata botta di adrenalina che è andata poi man mano ad attenuarsi, sostituita da una serie di flashback della protagonista e da un’altrettanto lunga e frequente serie di riflessioni che hanno un po’ appesantito, in certi momenti, la lettura. Nei thriller, devo essere onesta, non amo i ragionamenti che si protraggono, per me il thriller deve essere svelto, dinamico, adrenalinico. Il giusto equilibrio tra pensieri e azione. Ed è ciò che manca a questo libro, ho trovato poca azione e troppe riflessioni, per i miei gusti...

Per saperne di più

Uomini senza donne di Haruki Murakami

7062132_1535889

Recensione

In questa raccolta di racconti, che ha come filo conduttore il rapporto tra uomini e donne, è presente tutta la poetica di Murakami. Mondi onirici, sensazioni misteriose e una realtà più complessa e paranormale del previsto. Alcuni racconti sono più riusciti di altri, come quello riguardante il famoso protagonista kafkiano Gregor Samsa, mentre altri sono forse un po’più blandi e che restano poco nella mente del lettore. Tutto sommato, una raccolta godibile che farà passare delle belle nottate sotto le coperte in compagnia di piccole storie fuori dall’ordinario.

Sofia Celadon

Trama

E se un demone dalle fattezze femminili facesse di tutto per venire a letto con noi? E se un marito decidesse di diventare amico dell’amante della moglie? E se Gregor Samsa si ...

Per saperne di più

Mamma è matta papà è ubriaco di Fredrik Sjoberg

20200429_143459

Recensione

Ho acquistato questo libro in versione ebook dopo molti rimuginamenti e ripensamenti. Mi attirava, molto, sia per il titolo che per la sinossi, fin dall’inizio, dalla sua uscita, però… c’era sempre quel ma, quel bho, che mi faceva desistere.  Quando alla fine mi sono decisa a cliccare sul tasto “acquista”, ho iniziato subito e con molto entusiasmo a leggerlo e… non è stato ciò che mi immaginavo, né in meglio né in peggio, ad essere sincera. E’ stato semplicemente diverso. Forse ho mal interpretato la trama, mi sono lasciata suggestionare da concetti e atmosfere che in realtà non c’erano, può essere...

Per saperne di più

Un giorno della mia vita: l’inferno del carcere e la tragedia dell’Irlanda in lotta di Bobby Sands

20200319_164719

Recensione

Scrivere una recensione su questo libro, seppur breve, di appena poche righe, non è semplice. Tante sono le emozioni, i pensieri e i ragionamenti che ruotano attorno ad esso. Non è un romanzo, non è un’inchiesta, non è un saggio. E’ un resoconto. Una testimonianza nuda e cruda delle atrocità e della repressione che, anche in tempi tutto sommato recenti e che si crede di aver lasciato alle spalle, subisce un popolo sottomesso. Da queste pagine trasuda la voglia di rialzare la testa, di difendere e rivendicare la propria terra, le proprie origini. Parole e immagini dure, agghiaccianti e schiaccianti si susseguono una dopo l’altra. Alcuni chiamano i coprotagonisti di queste vicende terroristi, altri li definiscono eroi, patrioti...

Per saperne di più

Una casa alla fine del mondo di Michael Cunningham

una-casa-alla-fine-del-mondo-libro

Recensione

Opera dalle evidenti caratteristiche americane, Una casa alla fine del mondo racconta la storia di due amici legati da un rapporto speciale, Bobby e Jonathan, alle prese con i loro drammi interiori e, soprattutto, con l’amore in tutte le sue forme. Legami burrascosi e vicende metropolitane si intrecciano sapientemente nel romanzo di Cunningham, uno scrittore in grado di saper raccontare una storia in maniera limpida e diretta, senza lasciarsi andare in inutili decori. A tratti le vicende vengono presentate in maniera un po’ melodrammatica ma, tutto sommato, un libro coinvolgente che tiene compagnia nelle notti in cui, rannicchiati sotto le coperte, non riusciamo a prendere sonno.

Sofia Celadon

Trama

Jonathan e Bobby: sono amici inseparabili e poi confidenti ...

Per saperne di più