Daisy Miller di Henry James

20220312_100448

Recensione

Romanzo breve ma che fornisce in maniera chiara e lucida una visione d’insieme sul profondo divario che vigeva a fine ‘800 tra la società bene europea e la società bene americana. Chiusa, castrante, intollerante e legata a vecchie e forse ormai superate tradizioni la prima; libertina, permissiva e non curante la seconda. Il nuovo, Daisy Miller, la ragazza benestante d’oltreoceano, ingenua e indipendente, sicura di sé e sfrontata porta con un guizzo di ironia e sarcasmo una ventata d’aria fresca che fa sventolare nell’amara brezza dello scandalo le inamovibili ragnatele delle convenzioni sociali. Quelle stesse convenzioni che, purtroppo, vinceranno su di lei, sulla sua voglia di vita e spensieratezza priva di qualsivoglia incatenamento. Un desiderio che Daisy pagherà caro. Daisy è brillante, sveglia e capace, ma anche testarda  e poco incline all’ascolto. Un personaggio memorabile, uno dei migliori di James, perché tutte noi, donne giovani e meno giovanni, in fondo, vorremmo essere come Daisy, avere la sua vitalità, correre, come ha fatto lei, il rischio e farlo consapevolmente, certa che se avesse perso almeno avrebbe vissuto come meglio riteneva opportuno. La scrittura scorrevole, ricercata ma non complessa, rende questo testo un vero gioiellino, un classico per certi versi irriverente, una critica al vecchio e al nuovo continente per le loro due posizioni agli antipodi. Due estremi che trascinano Daisy alla scelta sbagliata.

 

 

 

Trama

Nel 1879, uno tra i maggiori scrittori statunitensi, Henry James, pubblica un romanzo breve nel quale descrive l’incontro – ma più esatto sarebbe dire “la collisione” – tra una donna americana e l’Europa. Questo romanzo è Daisy Miller e il luogo europeo che fa da scena alla vicenda della protagonista è l’Italia, più esattamente Roma. La grandezza di questo libro sta tutta nella capacità di James di raccontare la storia di un’americana a Roma, i suoi stupori e le sue reazioni alla vita del posto, trasformando al contempo in personaggi due diverse culture e mettendo in scena quello che accade quando Stati Uniti ed Europa entrano in relazione reciproca. Attraverso la vicenda di Daisy, dei suoi amori, della sua innocente ingenuità, il racconto di un’iniziazione alla diversità che sorprenderà per i suoi esiti tragici.

 

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.707 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress