Il danno di Josephine Hart

33113936_2104308326480042_9214981882666549248_n

Recensione

Di sicuro questa storia, raccontata con tatto e un sottile cinismo, tratta di un amore estremo, lacerante, in tutti i sensi, sia emotivo che fisico e sociale. E’ quel tipo di amore che non ammette compromessi, o tutto o niente. Ed è proprio il niente ciò che rimane al protagonista, che perde letteralmente la testa per la collega e fidanzata di suo figlio. Una donna tanto bella quanto egoista e pericolosa che altro non sa fare se non portare danni irreparabili nella vita degli uomini che si innamorano di lei, compreso il fratello, morto suicida. Leggendolo ho avuto l’impressione che persino i sensi, l’udito, l’olfatto, la vista e il tatto vengono portati all’estremo dall’autrice; è un romanzo molto carnale ma non volgare, tutto anche le scene di sesso, viene narrato con discrezione, ma è moralmente asettico e per questo, forse, non è una lettura adatta a tutti. Una storia sordida fatta di manipolazioni e menzogne destinate a segnare in maniera indelebile la vita futura dei personaggi. E’ disperante e delirante. Corpo, mente e cuore vengono consumati dall’avidità emotiva; il blackout della ragione in favore di un sentimento egoistico e distruttivo.

 

 

Trama

Immediatamente, fin dalle prime frasi del romanzo, veniamo catturati dall’incessante lavorio di una mente sconvolta. È la mente dell’uomo che si presenta con queste parole: “Non sono morto nel mio cinquantesimo anno. E ora poche persone, tra quelle che mi conoscono, ritengono che questa non sia stata una tragedia”. Ed è quest’uomo, il protagonista, a narrarci la propria storia. La sua vita, dipanatasi su una superficie levigata – ha svolto una brillante carriera politica, ha sposato una donna intelligente e bella con la quale ha messo al mondo un figlio pieno di talento e una figlia dolcissima – è stata però costruita su un vuoto di passioni. È stato un “abile dissimulatore” che con facilità ha saputo svolgere il ruolo di figlio, marito, padre, politico, sempre con ottimi risultati. Fino a quando incontra una donna – strana, misteriosa e segnata dal proprio passato – che subito esercita su di lui un pericoloso potere. Un dominio sessuale e psicologico di fronte al quale egli soccombe senza riserve, nonostante lei l’abbia messo in guardia contro se stessa e lui sappia che rappresenta una minaccia per tutto il suo mondo poiché è la donna che il figlio intende sposare…

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.622 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress